Il Principe

Front Cover
Clarendon Press, 1891 - Political ethics - 402 pages
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

I
xviii
II
xl
IV
11
V
30
VI
78
X
88
XII
104
XIV
145
XXVIII
243
XXIX
245
XXX
251
XXXII
271
XXXIII
276
XXXV
281
XXXVI
284
XXXVII
289

XV
174
XVII
178
XVIII
182
XIX
199
XX
202
XXII
205
XXIV
211
XXVI
229
XXVII
236
XXXVIII
296
XXXIX
308
XLI
325
XLII
336
XLIII
346
XLIV
348
XLVI
352
XLVII
354
XLIX
364

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 17 - Venuta la sera, mi ritorno in casa ed entro nel mio scrittoio; e in su l'uscio mi spoglio quella veste cotidiana, piena di fango...
Page 292 - ... dua. Perché degli uomini si può dire questo generalmente: che sieno ingrati, volubili, simulatori e dissimulatori, fuggitori de...
Page 248 - Costoro soli hanno stati, e non li defendano; sudditi, e non li governano: e li stati, per essere indifesi, non sono loro tolti; e li sudditi, per non essere governati, non se ne curano, né pensano né possono alienarsi da loro. Solo, adunque, questi principati sono sicuri e felici.
Page 303 - Signore prudente , né debbe osservare la fede , quando tale osservanzia gli torni contro, e che sono spente le cagioni che la feciono promettere. E se gli uomini fussero tutti buoni, questo precetto non saria buono; ma perché sono tristi , e non l' osserverebbono a te, tu ancora non l'hai da osservare a loro.
Page 287 - Quid autem est stultius quam, quod libenter facias, curare, ut id diutius facere non possis ? Atque etiam sequuntur largitionem rapinae ; cum enim dando egere coeperunt, alienis bonis manus afferre coguntur.
Page 358 - Quest' è colei, eh' è tanto posta in croce Pur da color, che le dovrian dar lode, Dandole biasmo a torto e mala voce. Ma ella s' è beata, e ciò non ode : Con 1' altre prime creature lieta Volve sua spera, e beata si gode.
Page 306 - E però bisogna che egli abbia un animo disposto a volgersi secondo che i venti e le variazioni della fortuna gli comandano; e come di sopra dissi, non partirsi dal bene potendo, ma sapere entrare nel male necessitato.
Page 18 - Medici mi cominciassino adoperare, se dovessino cominciare a farmi voltolare un sasso; perché se io poi non me li guadagnassi, io mi dorrei di me: e per questa cosa...
Page 227 - Perché lui avendo l'animo grande e la sua intenzione alta, non si poteva governare altrimenti; e solo si oppose alii sua disegni la brevità della vita di Alessandro e la malattia sua. Chi, adunque, iudica necessario nel suo principato nuovo assicurarsi de' rumici, guadagnarsi degli amici, vincere o per forza o per fraude, farsi amare e temere da...
Page 357 - ... general ministra e duce, che permutasse a tempo li ben vani di gente in gente e d'uno in altro sangue, oltre la difension di senni umani; per ch'una gente impera ed altra langue, seguendo lo giudicio di costei, che è occulto come in erba l'angue.

Bibliographic information